Ciliegie, gelsomino e tanta pazienza!

Questi sono i tre ingredienti principali se vorrete cimentarvi in questa ricetta. Come dice il proverbio “uomo avvisato, mezzo salvato” 😉
Il gelsomino è un profumo che mi lega all’infanzia.
L’ho sempre avuto piantato sotto la finestra della mia camera e la sera d’estate respiravo il suo profumo a pieni polmoni.
Lo associo anche ad una vacanza passata a Brucoli, in Sicilia, dove questa pianta la faceva da padrone, su tutta la piazza in cui c’era l’appartamento dove alloggiavamo. Da quell’estate, ogni volta che respiro il suo profumo, la mia mente torna là e ai miei 12 anni…
Inutile dire che anche nella nostra nuova casa, il gelsomino sta lentamente, ma inesorabilmente, arrampicandosi sull’ingresso! ^_____^
Se anche voi siete amanti di questo fiore, dovete provare questa confettura.
Non mi è mai piaciuto fare confetture classiche. Devo sempre trovare un’alternativa per essere soddisfatta (sempre che venga buona!). 
L’idea per questa versione, mi è venuta una sera in cui mio babbo ha portato un secchio pieno di ciliegie bellissime dall’orto e al ritorno a casa, quando sono passata sotto il gelsomino in fiore, non ho avuto dubbi sull’ingrediente “speciale” da aggiungere.
Il profumo che si sprigiona quando versate i petali dentro le ciliegie leggermente cotte è incredibile, mi spiace che la foto non possa farvelo sentire. 🙁
Unica pecca… Tanta, tantissima pazienza, per cinque miseri barattolini da 125 gr -.-‘
Ne volete una cucchiaiata?!? 😛
Confettura di Ciliegie e Gelsomino

Ingredienti: (io ne ho fatti un paio di kg scarsi)
  • 1 kg di ciliegie denocciolate
  • 400 gr di zucchero
  • 1 pugno di petali di gelsomino
  • Tantissima Pazienza!!!

Procedimento:
  • Per prima cosa dovete raccogliere i fiori del gelsomino. Il gelsomino va raccolto al mattino presto per mantenere tutto il suo profumo.
  • A questo punto dovete togliere il pistillo verdino che è duro, lasciando solo i petali, fino ad ottenerne un bel pugno.
  • Denocciolate le ciliegie e mettetele a fuoco basso con lo zucchero.
  • Fate bollire per qualche minuto e versate i fiori. 
  • Godetevi l’attimo ^_____^
  • Più o meno a metà cottura (mezzoretta buona) frullate con il minipimer ad immersione le ciliegie. Tutte o in parte a seconda della vostra preferenza. Io ho frullato per metà.
  • Continuate la cottura fino alla giusta densità della confettura e invasate ancora bollente, capovolgendo i barattoli per creare il sottovuoto.

Io la sto consumando la mattina, ma penso sia ottima anche sui formaggi… Dovrò fare lo sforzo e sperimentare per voi! 😛
A presto
Ely

10 comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *