Laura Ingalls e un assaggio di Provenza

Buongiorno!!! Ieri giornata molto produttiva, ma questa è un’altra storia, sono solo alle prime righe e già sto divagando! 😛
Lunedì pomeriggio sono stata a trovare una cara amica che a due mesi dal parto ancora ha qualche problemuccio. 
Mi sono lanciata nell’impresa di cucire un cappellino per la piccola Beatrice, ma non avendo cartamodelli o figli a cui prendere le misure, ovviamente la prima prova è stata un disastro… in miniatura!!! 
Lo avete pensato anche voi?!? Mentre lo cucivo non mi si toglieva dalla testa la musichetta della casa nella prateria e per un’oretta mi sono sentita molto Laura Ingalls che si cuciva una nuova cuffietta! Tra parentesi io odiavo quel film!!! ahahahah

Comunque come dicevo, questo primo tentativo è risultato così piccolo che lo può indossare solo Teo e vi assicuro che non è molto daccordo! -.-‘
Ecco invece il secondo tentativo, nettamente più di misura ^_^

Non si vede vero la differenza? Allora beccatevi questa!

Considerando che quello rosso è per una bimba di 3 mesi… Avrei voluto fare anche una foto con Teo come modello, per farvi capire meglio, ma ho pensato che le mani mi serviranno ancora per cucire!

Ma potevo lasciare la mamma a mani vuote?!? Eh no… se il corpo duole, almeno che la panza goda!

A Daniela ho riproposto il mio esperimento di venerdì sera: Dei tortini provenzali alla lavanda.
La ricetta l’ho trovata su internet questo inverno durante la bufera di neve, quando per ammazzare il tempo, cercavo informazioni sulla Provenza, che mi stuzzica da un pò… Chissà, prima o poi… *_*

Andry era nettamente scettico all’idea di dover mangiare la lavanda, ma la mattina seguente ha confessato di averne sottratto uno durante la notte! ^_^

Ecco la ricetta se volete provarli anche voi.

Ingredienti:

  • 2 uova
  • 100 gr burro fuso
  • 100 gr zucchero
  • 100 ml latte
  • 200 gr farina
  • 2 belle pesche
  • 1/2 bustina lievito
  • fiori di lavanda

Procedimento:

  • Dividere gli albumi dai tuorli, montare i primi a neve e lasciarli da parte.
  • Sbattere con la frusta elettrica i tuorli con lo zucchero, poi aggiungere la farina, il burro, il latte e per ultimo il lievito.
  • Unire delicatamente gli albumi con un cucchiaio.
  • Tagliare le pesche a pezzi piccolissimi e unirle al composto.
  • Riempire per metà i pirottini e decorare con qualche fiore di lavanda che durante la cottura sprigionerà tutto il suo profumo.
  • Far cuocere in forno a 180° per circa 20/25 minuti a seconda del forno.

Il sapore delle pesche unito alla lavanda…. Gnam!!! 😛

A presto :-*
Ely
.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *