Rosso corallo


Dopo anni, sabato scorso mi sono concessa una bella manicure dall’estetista! Me ne torno a casa tutta soddisfatta con delle unghie rosso corallo visibili a metri di distanza. B-)
Guardandomi e stimandomi delle mie belle unghiette, mi ricordo che avevo preso settimane prima un acrilico dello stesso colore e dei pizzi per farne degli orecchini! In più il giorno prima mia nipote me ne aveva dato un suo paio da sistemare, che però erano irrimediabili e quindi…. Vuoi lasciare la nipote di 12 anni senza un paio di orecchini fashion?!? E allora via, dopo tantissimo tempo tiro fuori pennelli e acrilici ma questa volta per fare dei bijoux! ^_^
Questa la produzione per la nipote
Ma per me erano un pò troppo… Sbrilluccicosi! Così pensa e ripensa a cosa poter mettere sui miei, inizio a scartabellare tra tutte le mie rimanenze… Una miriade di perle che giacciono in scatole da anni, nell’attesa che venga il loro giorno fortunato!
Ieri lo è stato per delle pietre che avevo preso esattamente un anno fa durante la mia terza visita a Barcellona e guarda un pò, proprio in tre giorni passati come cicerona in questa città meravigliosa, con mia nipote che adora la Spagna.
Mentre lei si riposava in albergo (in uno dei rari momenti concessi), io scorrazzavo per il Barrio Gotico scovando questo negozietto di pietre e tutto di più, da dove non sarei più uscita se fossi stata sola!
E così mi sono portata a casa un pezzo della mia Barcellona, ma non avevo avuto ancora l’ispirazione giusta… Che è arrivata solo ieri! 
Avevo preso le pietre pensando ad una collana, ma due le ho sottratte per gli orecchini
E poi presa da una botta di creatività mi è venuta anche l’illuminazione per la collana!
Devo anche congratularmi della scelta del colore! Ad un anno di distanza, ho acquistato quello che la fa da padrone questa estate (insieme al verde menta!). B-)
Insomma, guarda cosa può fare una passatina di smalto!!!
Finalmente le pietre catalane hanno trovato il loro posto e questa collana per me “non ha prezzo”, perchè quando la indosso è come se fossi là, tra i colori della Boqueria, sulla torre più alta della Sagrada Familia, affacciata ad una finestra di Casa Batllò o seduta al sole di una panchina di Parco Guell. ^_^
.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *