Una cameretta a basso costo

Sono ormai tre mesi che ci siamo trasferiti e forse in pochi sapete che questa casa per me e Andry non è nuova.

Abbiamo vissuto qui fino al quinto mese di gravidanza, quando, senza lavoro entrambi, ci siamo trasferiti dai miei pensando di riaprire quella porta dopo tre mesi e mezzo, per la nascita di Anita.

La porta si è riaperta dopo tre anni e mezzo… Quando si dice “non è tutt’oro quel che luccica”

Non rimpiango niente perchè in questi tre anni è nato ReGatto ed è inutile pensare ai “se…”

La mia preoccupazione più grande era solamente come avrebbe preso il trasloco Anita, perchè se per noi era un “ritorno”, per lei era un distacco dai nonni e un vero proprio cambio di casa e abitudini.

Beh, come sempre i bimbi ci sanno stupire e lei lo ha fatto adattandosi come se niente fosse dal primo giorno e ancora oggi dice “la nostra casetta è bellissima!”

Teo?!? Anche per lui è stato un ritorno, ma non è un bambino e lui si che ci ha dato da fare!!!

Siccome prima di tornare abbiamo dovuto fare anche dei lavori, il budget per la cameretta di Anita non era di certo alle stelle, quindi io e Andry ci siamo messi d’impegno, fruttando mobili che avevamo sparsi per casa/garage/nonni chi più ne ha più ne metta, con un risultato che è piaciuto a tutti, bimba e portafoglio in particolare, un pò meno alla mia schiena!

Ringrazio questo post di Tulimami che mi ha aiutato nella scelta della vernice adatta al tipo di lavoro da fare e la pagina facebook di Camper Babilonia per i preziosi consigli e la vendita on line veloce e precisa.

Lo stipo antico che una volta era all’ingresso, ma ormai piccolo per tre persone è diventato l’armadio di Anita. Una cassettiera regalata e ridipinta è diventata un mobile contenitore capientissimo!

Il giroletto in ecopelle del mio vecchio letto, ancora in ottimo stato è stato ridipinto sempre con la stessa vernice e siccome era privo di testata, io e Andry ci siamo divertiti a disegnare una nuvola in un pannello comprato all’Obi poi sempre verniciato come tutto il resto.

La piccola libreria è un pezzo che avevamo costruito io e il maritozzo tanti anni fa con gli scarti del tetto in legno, di cui avevo scritto questo post e che dal corridoio ha trovato posto nel suo piccolo angolo lettura.

Per chi mi conosce avrà notato che nella camera ho praticamente collocato anche parte degli allestimenti che uso agli eventi (vedi casette e divanetto bancale) perchè è proprio vero che lo spazio non basta mai!!! 😛

Insomma vernice e testata del letto a parte, la cameretta è praticamente a costo zero e quando dico che è piaciuta a tutti, intendo proprio a tutti, ma sopratutto a lui, che spesso a differenza della piccola di casa, si fa delle belle dormite nel letto/nuvola!

(La meravigliosa lampada orsetto è di Zucchero&Caffè e il colore usato che ho scelto per verniciare è Antique Rose)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *